Progetto CROSS – Erasmus+

                                                  

Applicando la metodologia del Calciosociale (http://www.calciosociale.it/), riconosciuta come Best Practice europea per lo sport e l’integrazione sociale nel corso della riunione informale dei Ministri Europei dello sport tenutasi a Roma ad ottobre del 2014, il progetto CROSS -Erasmus+  mira a promuovere una nuova visione del calcio e dello sport, fatta di cooperazione e di tolleranza.

Il campo di calcio diventa una comunità integrata: un esempio di rispetto reciproco e di diversità culturale. Calciosociale è infatti una tipologia rivoluzionaria di calcio: aperta a tutti e basata su regole volutamente reinterpretate e fuori dalla logica comune e dallo straordinario impatto sociale. Trasforma i campi di calcio in palestre di vita dove l’integrazione avviene quando le persone disagiate entrano a diretto contatto con persone normodotate.

I corsi di laurea in Scienze Motorie della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” sono entrati a far parte del progetto CROSS-Erasmus+ in qualità di partner scientifico.

Compito dello staff di ricerca “Tor Vergata”, diretto dal prof. Stefano D’Ottavio,  è quello di monitorare gli sviluppi di questo progetto biennale, attraverso lo studio dell’impatto di questa metodologia di sport adattato sulle capacità prestative dei giovani partecipanti al progetto CROSS.

Staff di Ricerca CROSS-TOR VERGATA

Progetto CROSS (sintesi in italiano)

CROSS Project (english)

Kick-off Meeting Progetto CROSS-Calciosociale (clicca qui)

Progetto CROSS – Presentazione

Seminario “The Cross Research Project” –  Physical Activity and Health Promotion Master degree (pdf)

Testo “Socialsoccer” – progetto CROSS – Erasmus+ (pdf)

Testing Procedures

Steering Committee II – Sofia (agenda)

Progetto CROSS: Report Intermedio Attività Svolte (al 31/12/2017) – (pdf)